Chiude la scuola, apre l’azienda

Si chiama “90 giorni” il nuovo (e direi innovativo) programma di aiuti alle famiglie offerto dalla Nestlè Italia che apre ai figli dei dipendenti durante il periodo estivo di chiusura delle scuole la propria azienda. Come? Offrendo ai genitori che lavorano (e che solitamente faticano a organizzare le vacanze dei figli tra campus più o meno costosi, baby sitter e nonni compiacenti quando ci sono) la possibilità di partecipare a Junior Camp all’interno degli spazi della Nestlè.
I bambini tra i 3 e i 14 anni verranno coinvolti con la guida di educatori in attività ludico-educative (differenziate a seconda dell’età) che hanno come filo conduttore l’anima stessa di Nestlé: la nutrizione, la salute, il ben-essere, il rispetto delle risorse ambientali e la cura e corretta relazione con gli animali da compagnia. (E si spera anche il divertimento). La regola base è la flessibilità: ovvero il (i) bimbo può essere lasciato tutto il giorno e solo per alcune ore in base alle proprie esigenze familiari.
Grido evviva all’iniziativa. Ogni tanto qualcuno ci pensa (alle mamme che lavorano e alle difficoltà familiari) e crea ottimi programmi di conciliazione dei tempi della famiglia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1 e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...