Bologna

bimbiboQuando si hanno dei bambini inevitabilmente si comincia a guardare al luogo in cui si abita con occhi diversi e a misurarlo in base a quanto offre ai propri figli.

Da questo punto di vista Bologna è una città strana e non priva di contraddizioni. Certo ci sono punte di eccellenza nell’attenzione verso i più piccoli: si pensi al fatto che esiste un teatro stabile tutto per loro, una bella libreria proprio nel centro della città e biblioteche per l’infanzia in tutti i quartieri, ma sembrano quasi isole in una dimensione urbana pensata essenzialmente per gli adulti.

Poi, se si ha la pazienza di cercare e la fortuna di imbattersi nelle situazioni giuste, ci si rende conto che la città brulica di iniziative interessanti e originali ma purtroppo quasi sempre mal pubblicizzate, e per questo spesso destinate all’insuccesso o ad essere conosciute da una ristretta minoranza di genitori e bambini.

Proprio sul filo di queste riflessioni è nato www.bimbibo.it , sito internet gestito da 3 genitori e interamente dedicato ai bimbi di Bologna e provincia che pubblica tutti i giorni notizie sulle iniziative, gli eventi e le manifestazioni che li riguardano. Non un generico sito per i bambini quindi, ma un’agenda puntuale e aggiornata che ha come obiettivo quello di rendere disponibile un canale di comunicazione per tutti coloro che si occupano dei bambini e vogliono fare conoscere ed apprezzare il proprio lavoro.

Un idea po’ stravagante a pensarci bene: utilizzare un mezzo “globale” come internet non per costruire una comunità virtuale sparsa nei quattro angoli del pianeta, ma per servire una comunità molto reale e concreta in una dimensione locale, come quella di una città e del suo comprensorio.

Sono passati ormai quasi otto anni dal primo di ottobre del 2001, giorno in cui ha preso il via ufficialmente l’avventura di bimbibo, ma ne è passata di acqua sotto i ponti: in questi anni il sito è stato visitato da più di due milioni di persone, ha pubblicato oltre 5000 articoli e segnalato con tempestività nel suo calendario ben 30.000 eventi: una fotografia puntuale di tutto quanto viene realizzato per l’infanzia nella nostra città e in provincia.

E’ stato anche un periodo di contatti importanti con un po’ tutte le realtà che si occupano a vario titolo dell’infanzia e grazie ai rapporti che si sono stabiliti, quasi sempre amichevoli e cordiali, bimbibo è in grado di offrire un servizio informativo sempre più completo e curato.

Insomma bimbibo è un luogo strano: appartiene al mondo virtuale, come dire ovunque e in nessun luogo allo stesso tempo, e vuole partecipare alla vita concreta della città. Usa bit, fibre ottiche e circuiti elettronici per creare uno spazio per i bambini e raccontare tutti i giorni le cose che li riguardano.